Lallier Millesime brut 2002

110,00

Regione: FRANCIA

Vitigno: 55% pinot noir, 45% chardonnay

Formato: 0,75

Gradazione alcolica: 12,5% Vol

Annata: 2002

Colore: Giallo dorato

Profumo: Aromi di brioche, pane tostato e burro fresco

Gusto: Fresco, generoso e cremoso, con delicate note frizzanti

Disponibile

Category Tags , , ,

Descrizione

Champagne Lallier Millesime brut 2002

La maison Lallier si trova ad Ay, terra dello Champagne dalle origini molto antiche.

Già nel 344 i galloromani scoprirono Ay e le sue vigne. I vini di Ay sono inoltre citati nei lavori di Plinio il Vecchio (23-79 d.C.).

Nel 1936 Ay diviene uno dei primi comuni della zona dello champagne ad essere classificato come Grand Cru.

Locata nel cuore di Ay, al di sopra di grotte incurvate esistenti fin dal XVIII secolo, la maison porta il nome di René James Lallier, quinta generazione di una famiglia molto apprezzata nello Champagne.

Dal 2004 è Francis Tribaut a dirigere l’azienda. Personalità di spicco nello champagne ed appassionato di vini, egli esprime tutto il suo talento nei vini ed aiuta a conferire una nuova dimensione alla casa.

Descrizione:
La campagna vinicola del 2002 è stata caratterizzata da un deficit idrico durante il periodo vegetativo (-20% rispetto al normale).

Nonostante tutto, la vite non è stata sotto stress idrico e le temperature sono state comunque favorevoli al suo sviluppo.

Gli incidenti ovviamente sono limitati ai danni causati da una forte gelata del 15 aprile e da una grandinata molto localizzata il 27 maggio (Vallée de Marne), oltre ad un po ‘di scottature.

Le pressioni parassitarie (peronospora / Botrytis) non sono significative.

Le piogge abbondanti a fine agosto hanno sollevato i timori sul peggio ricordando il 2001.

Ma il bel tempo è tornato in vigore prima dei primi colpi di cesoie da potatura. Le uve sono concentrate e la maturità vola via durante la vendemmia dal 15 settembre alla fine della vendemmia.

Da questo anno caotico è apparsa una concentrazione di uva e una promessa di vini strutturati e potenti, come nel 1976, con l’approccio piacevole e soave del 1989.

In un clima difficile, sul suolo più austero, la natura a volte offre un’offerta magnifica, un’uva grandiosa con una storia unica.

Questo è il 2002.

Regione: FRANCIA

Vitigno: 55% pinot noir, 45% chardonnay

Formato: 0,75

Gradazione alcolica: 12,5% Vol

Annata: 2002

Colore: Giallo dorato

Profumo: Aromi di brioche, pane tostato e burro fresco

Gusto: Fresco, generoso e cremoso, con delicate note frizzanti

Affinamento: oltre 60 mesi sui lieviti

Temperatura di servizio: 8/10° C

Accostamenti: Antipasti di pesce; Crostacei; Crudità di pesce; Primi di pesce; Secondi di pesce; Selvaggina; Da meditazione

WordPress Theme built by Shufflehound. Copyright by Andrea Larossa - Ristorante Larossa |di Larossa Andrea | Via Don Giacomo Alberione, 10/D |12051 Alba (CN) | C.F. LRSNDR80M26L746P | P.IVA 02410900035 | REA CN – 299310 | Tel: +39 0173060639  GDPR E COOKIE PRIVACY / CONDIZIONI DI VENDITA